Cosa puoi aspettarti dalla formazione in franchising?

31 Marzo 2023

Una fase fondamentale per l’integrazione di un franchisee, la formazione iniziale ben studiata è essenziale per il successo della replica di un concetto. L’uniformità e il buon funzionamento di un’insegna dipendono in larga misura da questo. Quindi cosa deve aspettarsi il proprietario del progetto?


Diventando un franchisee, un imprenditore spesso scopre un nuovo settore di attività e la professione di proprietario di un’azienda. Fortunatamente, il suo franchisor è a disposizione per fornirgli le conoscenze necessarie a gestire l’attività senza problemi, in particolare attraverso la formazione iniziale.

Trasmettere il know-how

Oltre al marchio e al supporto, il modello di franchising si basa sulla trasmissione del know-how. Il regolamento europeo di esenzione n. 330/2010 del 20 aprile 2010 definisce questo know-how come “un insieme segreto, sostanziale e identificato di informazioni pratiche non brevettate derivanti dall’esperienza del franchisor “.

È su questo know-how che gli affiliati faranno affidamento per sviluppare la loro attività. Per trasmettere questo know-how, il franchisor ha due opzioni, che di solito sono complementari.

  • Il manuale operativo, che elenca tutti i punti che permetteranno alla catena di distinguersi dalla concorrenza e le pratiche che le consentiranno di riprodurre il successo dell’unità pilota.
  • La formazione iniziale, che va al di là delle conoscenze scritte sulla carta, darà agli affiliati l’opportunità di acquisire le migliori pratiche e i valori del marchio, nonché le basi della gestione di un’attività.

Sebbene il franchisor non sia necessariamente obbligato a svolgere questa formazione iniziale una volta consegnato il manuale operativo, va notato che il successo della rete dipende in larga misura dal suo contenuto, dalla durata e dalla cura con cui ne viene garantita la qualità. La formazione fornita può quindi essere considerata parte integrante del processo di integrazione dell’affiliato.

Il costo e la durata della formazione in franchising

Il costo, la durata e il contenuto della formazione iniziale variano molto da una rete all’altra. Sono diversi i fattori che possono influenzare queste cifre: il settore di attività, le scelte del franchisor e le precedenti esperienze dell’affiliato, in particolare.

Quindi, da tre giorni a 6 mesi, tutto è possibile, a seconda del marchio. In tutti i settori, la durata media della formazione iniziale è stimata in 36 giorni, secondo i dati dell’indagine annuale sul franchising condotta da Banque Populaire e dalla Federazione Francese del Franchising. Idealmente, con una formazione personalizzata è possibile risparmiare tempo evitando di rivisitare concetti che il titolare del progetto ha già acquisito grazie a precedenti esperienze professionali.

La formazione è spesso suddivisa in fasi teoriche e pratiche. La fase teorica serve ad apprendere le basi del mestiere. Durante la fase pratica, il nuovo affiliato metterà alla prova le sue conoscenze con la realtà sul campo, sia nell’unità pilota che in un altro punto vendita.

Nella maggior parte dei casi, il costo è incluso nella quota di iscrizione, ma spetta all’affiliato verificare che sia effettivamente così! Il costo medio della formazione è stimato tra i 400 e i 700 euro al giorno. Il prezzo varia in base ai requisiti delle attrezzature e alle persone coinvolte, a seconda che siano interne o esterne all’azienda.

Naturalmente, è fondamentale che i futuri franchisee si informino sul piano di formazione della rete. Si tratta di un passo necessario per saperne di più sul contenuto della formazione e su ciò che apporterà alla tua azienda. È anche un’occasione per verificare se i potenziali dipendenti dell’affiliato potranno beneficiare di una formazione presso il marchio.

Il contenuto della formazione iniziale

Come spiegato in precedenza, la formazione iniziale dell’affiliato è parte integrante del processo di integrazione: oltre alle conoscenze e al know-how che fornirà, contribuirà a creare legami tra il team del franchisor e l’affiliato, nonché tra gli affiliati.

A seconda dell’attività, i principali argomenti trattati sono la gestione, l’amministrazione e l’organizzazione amministrativa. La rete si concentrerà anche sui propri metodi di vendita e/o sugli aspetti legali, sui concetti di marketing e, naturalmente, sugli strumenti e sui software utilizzati quotidianamente dal marchio.

Al termine della formazione, ed eventualmente dopo aver messo in pratica sul campo quanto appreso, l’affiliato avrà conosciuto l’intero team della sede centrale e gli altri affiliati, e si sarà immerso nelle migliori pratiche, nei valori e nello spirito della rete. In questo modo avranno tutte le chiavi di cui hanno bisogno per far decollare la loro attività.

Lungi dall’essere abbandonati a se stessi, gli imprenditori sono spesso supportati dal marchio nei primi giorni della loro attività. In seguito, un coordinatore della rete dovrebbe recarsi regolarmente a controllare che tutto vada bene e che l’immagine del marchio venga rispettata. Infine, sono state organizzate sessioni di formazione continua in un gran numero di banner per aggiornare le migliori pratiche e adattarsi ai potenziali cambiamenti del concetto.

Découvrez la newsletter 100% franchise

Je m'abonne à la newsletter
cross